Home

Bonus gas, luce e acqua: automatici dal 2021

Il bonus sociale si compone dei bonus acqua, luce e gas e prevede uno sconto sulle bollette delle rispettive utenze. Questi tre bonus, dal 1° gennaio 2021, saranno erogati in maniera automatica. Non sarà necessario fare domanda o chiedere il rinnovo.

Chi può ottenerlo?

  • per famiglie con ISEE non superiore a 8.265 euro
  • per famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro
  • per i titolari di Reddito di Cittadinanza (Rdc) o Pensione di cittadinanza (Pdc)  
Cosa succede in caso di cambio del venditore di energia elettrica? 
 
Non succede niente. Cambiando fornitore o tipo di tariffa (per esempio passando da un contratto dal mercato di maggior tutela ad uno nel mercato libero), il bonus continua ad essere erogato senza interruzioni fino al termine della validità del diritto.  

Il bonus idrico è uno sconto calcolato sulla propria tariffa dell'acqua e copre un fabbisogno di 50 litri d'acqua al giorno.

Il bonus luce è uno sconto sull'importo della bolletta luce e varia a seconda della composizione del nucleo familiare ed è ottenibile a prescindere da quando l'allaccio luce sia stato effettuato.

Il bonus gas riduce l'importo da pagare sulla bolletta secondo quale offerta gas è attiva ed è influenzato dal comune di residenza, dal numero dei componenti del nucleo familiare e dalla destinazione d'uso del gas. Per usufruire del bonus gas, è importante conoscere ilcodice POD reperibile sulla bolletta del gas.

Per le seconde case non è previsto nessun bonus, nè per disagio economico né per disagio fisico. Infine il bonus verrà erogato anche qualora sia stata effettuata una voltura o  un subentro luce e gas nello stesso anno della richiesta del Bonus.

Importante:

Per le famiglie numerose con ISEE inferiore a €20.000, è possibile usufruire anche del Bonus Pc fino €500 Euro. Gli aventi diritto, potranno inviare la documentazione direttamente all'operatore internet che valuterà la copertura internet e l'idoneità dei requisiti e provvederà ad erogare il bonus. Saranno diverse leofferte internet degli operatori che si sono registrati ad Infratel. Qualora si abbia la necessità di effettuare un cambio operatore è necessario munirsi del codice migrazione.

Aggiornamenti e approfondimenti

 

Adesione al nodo nazionale dei pagamenti pagoPA e nuovo sistema pagamento

ll Comune di Carbognano, in ottemperanza alla normativa art. 5 del codice dell’Amministrazione Digitale e D.L. 179/2012 , sta adeguando il proprio sistema di pagamenti aderendo al nodo nazionale dei pagamenti pagoPA.

Il nuovo sistema di pagamento verrà attivato inizialmente solo su alcuni servizi pilota per poi essere esteso, in modo graduale, a tutti i servizi.

pagoPA è un'iniziativa che consente a cittadini e imprese di pagare in modalità elettronica i servizi emanati dalla Pubblica Amministrazione e garantisce al cittadino sicurezza e affidabilità nei pagamenti, semplicità nella scelta delle modalità di pagamento e trasparenza nei costi di commissione.

 

Questa adesione rappresenta un’importante innovazione ed è in linea con le norme vigenti di AgID (Agenzia per l’Italia Digitale).

[Per maggiori informazioni vai al link: https://www.agid.gov.it/index.php/it/piattaforme/pagopa]

Per consentire il funzionamento ottimale del sistema è indispensabile la preziosa collaborazione deicittadini.

Vi preghiamo pertanto di leggere e conservare la circolare allegata alla presente, contenente le istruzioni operative.

Con l’occasione, si porgono i migliori saluti.

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO

pagoPA èuna nuova modalità per eseguire i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata.
Si possono effettuare i pagamenti direttamente dal 
sito dell’Ente o attraverso i canali (online e fisici) di banche e altri Prestatori di Servizio a Pagamento (PSP) aderenti, ovvero:

  • presso le filiali delle banche aderenti

  • presso gli sportelli ATM delle banche abilitate

  • utilizzando il tuo home banking (cerca i loghi CBILL o pagoPA)

  • presso i punti vendita di SISALLottomatica e Banca 5

  • presso Poste Italiane

  • utilizzando le app per i pagamenti mobile

Il Comune di [Nome del Comune] ha integrato nei propri servizi on-line i servizi di pagamento pagoPA, distinguendo tra:

- Pagamenti attesi dall’Ente: laddove l’utente, avendo ricevuto un avviso di pagamento contenente un Codice Avviso, risponde ad una posizione debitoria in scadenza nei confronti dell’Ente. Il pagamento è atteso entro una determinata data.

Avendo ricevuto, via e-mail o tramite posta tradizionale, l’avviso di pagamento, l’utente può effettuare il pagamento secondo 2 modalità differenti:

  1. Online: recandosi sul sito istituzionale dell’Ente dove sarà visibile il logo pagoPA ed in seguito cliccando su Pagamento atteso. Sarà richiesto all’utente di inserire il Codice Avviso e seguire il processo guidato che servirà da riepilogo al cittadino per i dati della propria posizione debitoria.

Alla fine del procedimento l’utente potrà decidere il canale di pagamento preferito, tra:

  1. Carta di credito/debito (se la propria carta appartiene ai circuiti indicati)

  2. Conto corrente: accedendo a questa sezione saranno visibili fin da subito solo alcune delle banche che permettono questa modalità di pagamento. La maggior parte degli istituti bancari, infatti, ha deciso di avvalersi del circuito MyBank. Selezionando questa opzione, infatti, dopo una pagina di riepilogo dei dati, sarà visibile un menù a tendina che permetterà di selezionare la propria banca.

  3. Altri metodi di pagamento: comprende le app mobile come, ad esempio, Satispay, Paypal, BancomatPay

Concluso il processo, andato a buon fine o meno, l’utente riceverà una Ricevuta Telematica di pagamento al proprio indirizzo e-mail.

  1. Recandosi presso i Prestatori di servizio di pagamento (PSP): portando con sé l’avviso di pagamento ricevuto o mostrandolo da smartphone, l’utente potrà recarsi presso le filiali bancarie, gli sportelli ATM, gli esercenti facenti parte del circuito SISALLottomatica e Banca 5 e, se abilitati, negli Uffici Postali ed effettuare il pagamento in contanti, bancomat o carta.

- Pagamenti spontanei: laddove l’utente effettua un pagamento su propria, autonoma iniziativa e non a fronte di specifico avviso di pagamento ricevuto dall’Ente.

L’utente dovrà quindi entrare sul sito istituzionale del Comune e cliccare il logo di pagoPA.

Si aprirà quindi una schermata in cui l’utente dovrà selezionare Pagamento spontaneo e scegliendo tramite un menù a tendina il servizio che intende pagare (i servizi disponibili vengono decisi dall’Ente), inserire i propri dati anagrafici ed una e-mail e, se richiesto, qualche dato aggiuntivo che caratterizza il servizio (Es: la propria targa per le infrazioni al codice della strada, il codice PAN del figlio per la mensa scolastica, …).

Compilati i dati, è necessario scegliere la modalità di pagamento del debito.

È possibile procedere con il pagamento online seguendo la medesima procedura indicata per i pagamenti attesi, tranne la prima parte ovvero quella inerente all’inserimento del Codice Avviso perché effettuata in automatico dal sistema.

Oppure, è possibile selezionare “Pagamento attivato presso il PSP”, opzione che permette la creazione dell’avviso di pagamento.

Cliccando su “Predisponi avviso di pagamento” il file viene scaricato in locale sul proprio computer o smartphone, è però presente anche l’opzioni di “Invio avviso di pagamento tramite email”.

Grazie all’avviso di pagamento generato, l’utente potrà recarsi ad effettuare il pagamento in tutti i punti fisici disponibili su territorio (vedi elenco PSP).

Sarà inoltre possibile effettuare il pagamento tramite il proprio internet banking (se abilitato ai pagamenti pagoPA).

L’introduzione del sistema richiederà inevitabilmente un periodo iniziale di rodaggio e di messa a punto. Ci scusiamo per eventuali inconvenienti che dovessero verificarsi, chiedendo la vostra gentile collaborazione.



RISPETTO DELLA PRIVACY

I dati registrati in fase di attivazione del servizio saranno consultabili solo dal Comune, nel pieno rispetto della vigente normativa in tema di trattamento e custodia dei dati personali e sensibili (D.Lgs. 196/2003 e Regolamento UE 2016/679).

CALENDARIO RACCOLTA RIFIUTI

FESTIVITA’ NATALIZIE

 

Dicembre 2020

24

Organico e Indifferenziato

25

No Raccolta

26

Organico

27

No Raccolta

28

Organico e Vetro/Metallo

29

Carta

30

Plastica + Ingombranti (Piazzale S.Anna)

31

Organico e Indifferenziato

Gennaio 2021

1

No Raccolta

2

Organico

3

No Raccolta

4

Organico e Vetro/Metallo

5

Carta

6

No Raccolta

7

Organico e Plastica

 

Bando per l'erogazione dei contributi per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo – sussidi didattici digitali – dizionari e libri di lettura scolastici. Anno Scolastico 2020/21.

Il contributo per i libri di testo è una prestazione di sostegno al reddito rivolta alle famiglie che abbiano uno o più studenti nel nucleo familiare frequentanti le scuole secondarie di primo o secondo grado.

La corresponsione del contributo avviene come versamento a rimborso parziale/totale delle spese sostenute, sulla base delle condizioni economiche del nucleo familiare e secondo le modalità previste nel bando annuale.

BANDO COMPLETO

 

MODELLO DI DOMANDA

 

Informazioni aggiuntive